La Struttura







La struttura che ospita l'attività agrituristica comprende l'antica casa familiare con tutti gli annessi e gli strumenti legati all'agricoltura: dalla sala della macina per la molitura delle olive, Sa Moa, alla piccola cantina, Su Magasinu e il piccolo edificio che ospita il forno a legna, Sa Domu de su Forru,  fino alle macine in pietra per i cereali, i setacci, le vasche per la pigiatura e le botti in castagno, Is Carradas. 


L'intero complesso, costruito in mattoni crudi nel XVIII secolo, è stato restaurato scegliendo materiali il più possibile locali, S'Orriu e Sa Cannitzada, mantenendo l'esatta disposizione, oltre che i pavimenti originali, i mobili e i serramenti dove possibile, gli attrezzi agricoli e delle vita quotidiana.

Sono presenti in tutto tre sale: una più raccolta con il camino, una piccola sala degustazione e una sala di grandi dimensioni che ospita anche i testi consultabili sulle tradizioni del circondario.

Può essere considerata una delle poche strutture tradizionali rimaste integre nel circondario, un piccolo museo che raccoglie e custodisce le memorie di chi l'ha abitata, di antichi e nuovi mestieri, e che mette a disposizione degli ospiti  testi e racconti, per scoprire itinerari, storia e cultura di un territorio.


Le camere, ampie e accoglienti,  sono tutte dotate di sistema di condizionamento dell'aria, di bagno privato e di zanzariere alle finestre. Si trovano al piano terra (con accesso dalla sala con camino) e al primo piano della struttura principale, e, nelle strutture esterne con accesso dal giardino. Alcune sono dotate di una stanza di passaggio o di soggiorno a uso privato degli ospiti della camera stessa. Uno dei bagni è appositamente strutturato per facilitare l'uso anche ai disabili.
Per una migliore qualità del sonno abbiamo scelto di NON collocare all'interno delle camere apparecchiature elettriche (ad esclusione dei condizionatori d'aria) quali tv e frigoriferi.


Su richiesta possiamo mettere a disposizione la sala di maggiori dimensioni, organizzare rinfreschi, pranzi o cene per gruppi di minimo 8-10 persone e fino ad un massimo di 50. 
Sempre su richiesta e se i lavori stagionali lo consentono, si può prendere parte a visite e alla vita produttiva aziendale.